Ultime Notizie

Top Panel

Sotto le unghie


il racconto di Francesca dopo il seminario di video-pittura intuitiva

 

Scrivo qualcosa ora che ho ancora un po’ di colore sotto le unghie, nonostante la doccia.

Che ho ancora uno stordimento dolce e un po’ di elettricità sulla pelle, nonostante sia quasi lunedì.

Oggi ho dato ascolto alla creatività e non me ne pento.

Ho lasciato spazio alla creatività, eppure di spazio ne ho tanto che sono solita riempirlo.

E allora parto da qui per raccontare l’esperienza che ho fatto oggi, e che mi sono portata a casa incorniciata dentro di me. Prima che sia domani.

Parto col dire proprio questo, che c’è spazio per tante cose, c’è tempo per mille cose, per farsi in quattro, per riempirsi, per accumulare, e invece la creatività parte da uno svuotamento, da un silenzio che ti dà modo di ascoltare quella voce flebile che ti sussurra all’orecchio qualcosa che ti eri dimenticata o che avevi accantonato, appiattito o rinchiuso.

Svuotarsi per accogliere, per sentire che quel foglio bianco sei tu e che non vuoi sporcarti le mani con te stessa, che non sai dove mettere le mani con te stessa, e per scoprire che saranno le mani a condurti in un processo che non sai dove ti porterà ma che è il tuo cammino, seppur breve dentro di te. Un regalo che non hai chiesto, domande che non ti sei posto e risposte che non cercavi. Fino a quel momento.  Materia nuova, creatività.

Poi alzi lo sguardo e non ti senti sola. Passi da te agli altri, per sentire che i tuoi colori e i tuoi gesti brillano di più insieme agli altri, e che qualcuno può accogliere, apprezzare, rispettare e condividere. E il tuo cammino si intreccia, si incontra, si fonde con quello degli altri. E la creatività si amplifica.

E allora puoi anche guardarti dal di fuori, attraverso un video, perché oramai sei bella. Perché hai una storia da raccontare e qulacuno che la starà ad ascoltare. Perché se anche c’è un po’ di rumore e anche se è quasi domani, quella voce flebile la sento ancora.

Grazie

Francesca

Roma, 4 dicembre 2011

10 MODI PER RENDERE LA TUA VITA PIÙ CREATIVA


Ecco in esclusiva per voi alcuni brani dell'ebook gratuito che vi aiuta a sviluppare la vostra creatività.

Lo potete scaricare nella sua integrità nella rubrica Download accessibile a tutti gli utenti registrati al sito dell'Atelier



Primo passo: Conosci i tuoi strumenti personali e guarda il mondo come se fosse per la prima volta

Per navigare nella vita, bisogna fluire con le nostre esperienze come fossero vele, affinare i nostri sensi per sentire la rotta e capire da dove tira il vento. Per navigare con fiducia sull’oceano della tua vita e tenere il timone, bisogna dedicare del tempo alla conoscenza ed all’esplorazione degli strumenti che la vita stessa ti ha dato. Gli strumenti sono le caratteristiche personali con cui sei venuto al mondo, i tuoi doni, ciò che ti rende un essere unico. Se avrai la forza scoprire e utilizzare i tuoi strumenti, allora potrai scegliere la tua barca e la tua rotta. Dedica del tempo a te stesso, per conoscerti e costruire la tua imbarcazione: questi momenti di concentrazione e di auto-osservazione allenano la tua percezione. Concentrati senza creare sforzo come un bambino che gioca.

 

Ogni mattina, pratica un quarto d’ora di meditazione: sedendoti a terra, osserva semplicemente il tuo respiro senza forzare niente e lascia passare la rumorosa carovana dei tuoi pensieri senza fermarla ne giudicarla. Cosi diventi un testimone silenzioso di te stesso e scoprirai ogni giorno qualcosa in più del tuo essere.

 

-          Ogni sera al rientro dal lavoro, ritagliati un momento di tempo per rilassarti profondamente: ascolta la musica sdraiato a terra e scarica le tensioni del tuo corpo sul pavimento, lascia sfumare le preoccupazioni, lascia che le immagini e pensieri vadano naturalmente sullo sfondo, lascia che le cose accadano. Sii totalmente passivo. La tua immaginazione sarà libera di fluire, di viaggiare e di giocare, portandoti indietro le sue intuizioni. In questo modo darai ascolto al tuo mondo interiore e affinerai ogni tuo strumento.

 

-          Ogni giorno, osserva ciò che ti circonda: focalizza la tua attenzione sugli oggetti più vicini e “scontati” della tua realtà, guarda quel vecchio portapenne che si trova sulla tua scrivania, e inizia a mettere a fuoco le sue caratteristiche e ad esplorane le varie sfaccettature. Per un attimo, riesci a vedere quel portapenne come per la prima volta: è come tessere una trama di sensazioni che lega ciò che senti dentro e ciò che è fuori. Quando stai all’aria aperta, inizia ad osservare le cose da un altro punto di vista: sdraiato sull’erba, guarda da vicino gli insetti colorati per poi perderti nell’unico e complesso disegno geometrico delle foglie. Goditi i particolari del tuo mondo.  

 

-          Vedi il mondo nella sua completa realtà: contempla ciò che ti circonda come se fosse la prima volta. Vedere non significa osservare con gli occhi ma ricavarne un piacere completo. Quando guardi un albero, guardalo completamente: con i tuoi occhi, con il tuo cuore, con le tue mani, fino a percepire quasi ciò che sente lui. Per fare questo hai bisogno di riscoprire e coltivare la tua capacità di meravigliarti in ogni momento e di apprezzare la quotidianità della tua vita.

 

Ogni tanto durante il giorno, ricordati di rallentare il ritmo: quando cammini, quando mangi, quando ti fai la doccia quando sparecchi la tavola o fai i piatti dopo cena, inizia a fare queste piccole cose con consapevolezza. Senti la differenza che c’è tra farle in modo meccanico, con il pilota automatico, e farle, invece in modo integrale e completo.

 

PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO E CONOSCERE I 10 PASSI PER SVILUPPARE LA TUA CREATIVITA

TI PUOI REGISTRARE AL SITO E SCARICARE DIRETTAMENTE IL FILE PDF DAL MENU " DOWNLOAD"

Who's Online

Abbiamo 2 visitatori e nessun utente online

Weblinks

Contattaci

+ 39 339 48 54 232

Email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Web : www.ateliercreativita.com

social